+39 02 94750217 sales@tanaza.com

4 Regole per progettare una splash page WiFi efficace

4 Regole per progettare una splash page WiFi efficace

Tanaza include un editor di splash page che permette in pochi minuti di creare e personalizzare la pagina di autenticazione che gli utenti useranno per accedere a internet via WiFi. Nel corso di questi anni abbiamo visto migliaia e migliaia di pagine di autenticazione: qualcuna efficace, qualcuna meno… Abbiamo quindi deciso di scrivere questo articolo per aiutare gli utilizzatori di Tanaza Cloud a creare pagine splash efficaci e facili da usare.

L’accesso deve essere semplice e veloce

Quando gli utenti visualizzano la tua splash page WiFi, hai pochi secondi per convincerli a non chiuderla. Accedere al tuo WiFi non deve richiedere troppo tempo, altrimenti i tuoi utenti decideranno di non effettuare l’autenticazione.

Il miglior modo per ottenere una splash page efficace è di renderla semplice e veloce.

Non provare ad essere originale, prova soltanto a fare un buon lavoro

Spesso durante la progettazione di una splash page si commette l’errore di confondere la semplicità con la carenza, rischiando di essere attratti da un vortice di creatività che termina spesso nel caos. Questo accade perché le nostre idee non sono guidate da poche e semplici regole di design.

“Dobbiamo imparare bene le regole, in modo da infrangerle nel modo giusto”

Dalai Lama

Ma quali sono le 4 regole di design per creare una splash page WiFi efficace?

1. Non inserire troppo contenuto nella pagina di autenticazione al WiFi

 

“Less is more” è la regola universale per un buon design.

Inserendo poco contenuto nella splash page permetterai agli utenti di concentrarsi sulle cose importanti,  rendendo l’interfaccia più intuitiva e immediata. Quando gli utenti cliccano sul nome della vostra rete per accedere a internet, si aspettano un modo facile e veloce per connettersi. Molto spesso, invece, si trovano di fronte a pagine troppo complesse e ricche di informazioni, che rendono l’esperienza di login troppo lunga e complicata.

Nella splash page WiFi inserisci solo elementi indispensabili come il tuo logo, un testo di benvenuto e pochi metodi di login. Se devi inserire dei termini e condizioni per l’accesso al servizio, consulta un professionista legale e chiedi di ridurre la quantità di testo visibile agli utenti (puoi sempre inserire un link all’informativa completa).

4 Regole per progettare una splash page WiFi efficace

2. Usa pochi colori nella pagina di autenticazione al WiFi

La mente umana impiega tempo ad elaborare le informazioni che riceve, e nel farlo si sforza. Una splash page con cinque colori è più complessa da elaborare rispetto una con due colori. Usare pochi colori rilassa la mente e aumenta la concentrazione dei vostri utenti e quindi la facilità di utilizzo della vostra splash page WiFi.

Scegli sfondi monocromatici oppure immagini semplici, con pochi elementi e colori uniformi. Se usi tanti metodi di autenticazione (ad esempio, se decidi di inserire tre o più metodi di login via social) diminuisci la superficie occupata da ogni singolo tasto, così da ridurre la percentuale di colore sull’intera pagina.

4 Regole per progettare una splash page WiFi efficace

3. Concentra l’attenzione su pochi elementi

Per rendere la tua splash page più intuitiva, usa dei piccoli accorgimenti per far concentrare gli utenti sugli elementi più importanti della tua pagina di autenticazione.

 

a) Usa l’advertising tool per fare pubblicità con la splash page

Usa l’advertising tool di Tanaza per far visualizzare i tuoi banner o video pubblicitari. In questo modo concentrerai l’attenzione dei tuoi utenti su una sola azione: godersi lo spettacolo.

4 Regole per progettare una splash page WiFi efficace

b) Usa titoli in grassetto

Aiuta gli utenti ad esaminare velocemente il contenuto della tua splash page. Usa titoli in grassetto per il messaggio più importante e poi completalo con un testo di dimensioni normali.

Usare titoli in grassetto aumenta la probabilità che i tuoi utenti leggano il tuo messaggio o le tue istruzioni di login.

4 Regole per progettare una splash page WiFi efficace

c) Aggiungi spazio fra gli elementi

Come i capitoli di in un libro, rendi facile la distinzione fra le varie sezioni della tua interfaccia. Aumentare lo spazio bianco aiuta a concentrare l’attenzione su ogni singolo elemento come il tuo logo, il testo o i pulsanti.

4 Regole per progettare una splash page WiFi efficace

d) Utilizza immagini con un significato chiaro

Non usare le immagini come riempitivo, usale per inviare messaggi chiari e coerenti rispetto alla tua immagine aziendale, oppure per creare emozioni dirette (usando un sorriso o un tramonto).

4 Regole per progettare una splash page WiFi efficace

4. Rendi la tua pagina di login al WiFi “accessibile”

 

Rendi la tua pagina di autenticazione al WiFi accessibile a tutti. Testi piccoli, colori troppo chiari o pulsanti difficili da cliccare da dispositivi mobile rendono l’esperienza di login troppo complicata per alcune persone.

 Come si rende una splash page WiFi accessibile?

 

a) Rendi il testo leggibile

Aumenta la dimensione dei caratteri dei testi: non usare mai testi con un carattere al di sotto di 20pt. Inoltre non provare ad essere originale usando un carattere troppo articolato (ad esempio, i caratteri che simulano la scrittura a mano sono poco leggibili), perché cosí facendo renderai difficile la lettura e meno intuitiva la tua interfaccia.

4 Regole per progettare una splash page WiFi efficace

b) Crea contrasto

Applica testi chiari su sfondi scuri e viceversa. Per creare contrasto, chiarisci o scurisci l’intera pagina invece di usare rettangoli colorati sotto i testi. Crea contrasto tra gli elementi: ad esempio, se usi pulsanti di login colorati di azzurro scegli uno sfondo con toni gialli o magenta.

4 Regole per progettare una splash page WiFi efficace

c) Sposta i pulsanti in basso

Ottimizza l’esperienza per chi accede al WiFi dai dispositivi mobile. Per collocare gli elementi in basso, anziché usare i margini, usa il componente “footer” dello splash page editor di Tanaza. In questo modo renderai più semplice effettuare il click dai dispositivi mobile.

4 Regole per progettare una splash page WiFi efficace

d) Offri sempre una via di uscita

Se usi social login, aggiungi anche l’autenticazione al WiFi via email. Non tutti possiedono un account social e non tutti preferiscono usarlo al posto del caro, buon, vecchio indirizzo e-mail.

4 Regole per progettare una splash page WiFi efficace

Conclusione

Per creare una splash page efficace basta “poco”.

La tua splash page, infatti, non va “riempita”, bastano poche immagini, pochi colori, poco testo e pochi metodi di login.

Concentra l’attenzione su pochi elementi e rendi l’interfaccia rilassante usando meno colori. Crea un’esperienza di login a portata di tutti, usa caratteri grandi, aumenta il contrasto tra sfondo e testi e sposta i pulsanti in basso per migliorare l’esperienza da smartphone.

Se la tua splash page è orientata alla raccolta dei dati non usare solo social login, aggiungi anche l’autenticazione via email o form perché non tutti possiedono un account social.

Se vuoi commentare questo articolo, magari aggiungendo esempi tratti dalla tua esperienza oppure consigli per noi o gli altri utenti lascia il tuo commento.

Related articles:

6 step per gestire le tue reti e hotspot WiFi dal cloud con Tanaza

Come usare il social login tramite Facebook con la splash page di Tanaza

https://www.tanaza.com/it/blog/quanti-utenti-concorrenti-puo-gestire-il-tuo-router-wifi/

Come usare il social login tramite Facebook con la splash page di Tanaza

social login con facebook

Vediamo insieme come usare il social login tramite Facebook sulla splash page di Tanaza per far accedere gli utenti alla tua rete WiFi in modo semplice e veloce.

Supponiamo che vuoi installare una rete WiFi in un ristorante e che i tuoi clienti vogliono raccogliere i dati dei loro utenti WiFi per promuovere i loro eventi e serate speciali. Per raccogliere i dati WiFi in modo semplice e veloce, ti consigliamo di abilitare un metodo di accesso alla tua rete WiFi intuitivo, evitando la compilazione di lunghe form. Ad esempio, puoi configurare i 4 seguenti processi di autenticazione tramite social login con Tanaza: il login tramite Facebook e le azioni social di Facebook (Mi Piace o Check-in).

 

1. Login tramite Facebook

 

Questo metodo di accesso al WiFi consiste nel chiedere ai clienti WiFi di effettuare il login con Facebook.

ESPERIENZA UTENTE: dopo essersi connessi al WiFi, gli utenti vedranno la splash page, la pagina di autenticazione che può essere personalizzata con il logo dei clienti, lo sfondo che si preferisce e il tipo di pubblicità. Per effettuare il login alla rete, gli utenti devono cliccare sul bottone “Login con Facebook” sulla splash page, che trasmetterà automaticamente a Facebook il permesso di accedere ai dati. Se gli utenti accettano di fornire le proprie informazioni anagrafiche personali all’app “Access Internet” potranno connettersi a internet.

PRO: non è necessario chiedere permessi complicati o controlli da parte di Facebook. Il processo di autenticazione è immediato per l’utente. Puoi raccogliere i dati degli utenti (nome, cognome, provenienza, compleanno, email, età, telefono, etc.).

CONTRO: considerando che non tutti dispongono di un account Facebook, ti consigliamo di abilitare un metodo di accesso al WiFi alternativo (ad esempio, tramite email, Twitter o Google+).

NORME DI FACEBOOK: non puoi costringere l’utente a fornire tutti i propri dati personali; le informazioni minime che riceverai dall’utente sono: nome, cognome, ID Facebook. L’app “Access internet” è conforme a queste norme, permettendo all’utente di nascondere alcuni dati personali al fornitore.

Facebook login

2. Mi Piace su Facebook

 

Questo metodo di autenticazione consiste nel chiedere agli utenti di dare un “Mi Piace” alla pagina della tua attività su Facebook prima di connettersi alla tua rete WiFi.

 

ESPERIENZA UTENTE: dopo aver cliccato su “Login con Facebook” viene chiesto all’utente di dare un Mi Piace (Like) su una pagina Facebook (Fan/Business Page). Se l’utente ha già dato il Mi Piace alla pagina attraverso la splash page di Tanaza, sarà connesso a internet in modo automatico. Tieni presente che per fare in modo che questo processo avvenga, l’utente deve aver dato il Mi Piace alla tua pagina Facebook attraverso la stessa splash page. Se l’utente ha dato il Like alla tua pagina in altri modi, quando proverà ad accedere alla tua rete WiFi vedrà ancora la splash page con il bottone “Mi Piace” disattivato e l’opzione “Salta” per accedere a internet.

Tieni presente che se l’utente non vuole dare un Mi Piace alla pagina richiesta, potrà comunque connettersi a internet e saltare l’azione social. In base alle impostazioni abilitate, l’amministratore di rete può anche decidere quante volte chiedere agli utenti di dare il Mi Piace alla pagina Facebook dell’attività – ad esempio, ogni volta che gli utenti si connettono o solo per un determinato periodo di tempo.

PRO: questo metodo di social login non usa i permessi USER_LIKE su Facebook e, quindi, non è soggetto ai controlli di Facebook. Usando questo processo di autenticazione, gli utenti possono accedere in modo semplice alla tua rete WiFi e sono più disposti a dare un “Mi Piace” alla tua pagina Facebook,

CONTRO: se un utente ha già dato un Like alla pagina, ma non attraverso Tanaza, vedrà la richiesta di dare un Mi Piace ma potrà saltarla e connettersi comunque, senza problemi.

NORME DI FACEBOOK: dopo il 5 novembre 2014, ogni forma di Like-Gate o Fan-Gate è proibito.

Mi Piace Facebook

3. Check-in su Facebook

 

Questo metodo di login consiste nel chiedere agli utenti WiFi di condividere la loro posizione attraverso un Check-in su Facebook per connettersi alla rete WiFi.

ESPERIENZA UTENTE: il processo di login attraverso il Check-in su Facebook fornito da Tanaza permette agli utenti di accedere alla tua rete WiFi in modo semplice e veloce.

PRO: il Check-in su Facebook ti permette di aumentare l’esposizione del tuo marchio senza costi pubblicitari.

CONTRO: questo metodo di registrazione al WiFi va bene per le attività locali, dove l’utente può effettuare un Check-in in un luogo fisico. Per abilitare questo metodo di login la tua attività deve essere inclusa nell’elenco di Facebook Places, oppure devi avere una Facebook Fan Page con i dettagli della location.

NORME DI FACEBOOK: Facebook accetta il metodo di login tramite Check-in e l’app “Access Internet” è conforme alle norme di Facebook. Facebook proibisce di scrivere post per conto degli utenti (puoi solo pubblicarli se hai ricevuto il permesso di farlo) e l’app “Access Internet” è conforme a questa norma.

Check-in su Facebook

4. Mi Piace e Check-in su Facebook

 

Questo metodo di autenticazione è una combinazione delle azioni social di Facebook “Mi Piace” e “Check-in”.

ESPERIENZA UTENTE: viene chiesto all’utente di dare un Mi Piace alla tua pagina Facebook per connettersi a internet. Quando l’utente si connette alla rete per la seconda volta, a seconda delle impostazioni configurate, verrà chiesto di dare un Mi Piace (se non già dato in precedenza) o di condividere la posizione tramite un Check-in su Facebook.

PRO: maggiore esposizione e promozione del marchio senza costi pubblicitari. Aumento del numero di Mi Piace e Check-in.

CONTRO: l’esperienza utente dipende dalle impostazioni. Per garantire un’esperienza positiva all’utente, è bene non esagerare nel richiedere i Mi Piace.

NORME DI FACEBOOK: non usando il permesso USER_LIKE questa opzione è conforme alle norme di Facebook e non richiede controlli.

Check-in e Mi Piace su Facebook

Perché programmare l’accesso a internet sul tuo SSID è importante

programma l'accesso al WiFi sul tuo SSID

Per evitare che i tuoi clienti usino la connessione WiFi gratuita del tuo hotspot WiFi in qualsiasi momento ti consigliamo di impostare l’accesso al WiFi sul tuo SSID.

Tanaza dispone di un captive portal che ti permette di creare fino a 8 SSID per access point per separare i vari tipi di accesso alla tua rete WiFi, rendendola più sicura. In questo modo, quando si installa una rete WiFi in un locale pubblico, l’amministratore di rete può creare accessi alla rete diversi a seconda del tipo di utenti – lo staff, i visitatori, etc. Ad esempio, l’amministratore di rete di un ristorante può separare gli accessi al WiFi configurando un SSID protetto tramite password per il personale del locale e un SSID con login tramite social media oppure con autenticazione tramite email per gli ospiti.

Tuttavia, i clienti del ristorante potrebbero connettersi alla rete WiFi durante gli orari di chiusura del ristorante, sfruttando così la connessione WiFi gratuita senza alcun tornaconto per il proprietario del locale. Per risolvere questo problema, ti consigliamo di programmare l’accesso al tuo SSID, impostando gli orari di disponibilità della rete WiFi. Ad esempio, limitare il tempo sull’SSID ti permette di disattivare il tuo SSID quando il tuo locale chiude e durante la notte, in modo da evitare che gli utenti accedano a internet usando la tua connessione WiFi gratuita.

La funzionalità che permette di programmare l’accesso a internet su proprio SSID non è ancora stata sviluppata da Tanaza. Tuttavia, puoi disattivare il tuo SSID attraverso le impostazioni del tuo access point in due modi, da remoto.

Soluzione 1: accedi al tuo account cloud.tanaza.com e clicca sull’access point che vuoi disattivare.
Clicca su “settings” (impostazioni) e su “SSIDs”. A questo punto puoi accendere/spegnere i tuoi dispositivi WiFi. Ricorda di attivare di nuovo il tuo access point quando vuoi rendere il tuo SSID nuovamente disponibile.

disattiva l'SSID
disattivare l'accesso al WiFi

Soluzione 2: disattiva il tuo SSID rendendolo invisibile.
Vai nelle impostazioni del tuo SSID, clicca su “wireless security” e clicca sul bottone abilita/disabilita per rendere l’SSID invisibile. Attenzione: l’SSID non sarà visibile solo ai nuovi utenti WiFi, mentre gli utenti già registrati potranno accedere alla tua rete WiFi se si trovano nell’area di copertura.

SSID invisibile
SSID invisibile

In alternativa, puoi mostrare il nome del tuo SSID sui dispositivi dei clienti e aggiungere un messaggio “Accesso guest al WiFi disponibile solo nella fascia oraria 9-18” al posto della splash page .

Indipendentemente dal metodo usato, ti incoraggiamo a proteggere l’accesso guest al tuo WiFi e a usare un filtro dei contenuti web per evitare un uso inappropriato della tua rete WiFi.

Cosa ne pensi di questa funzionalità? Faccelo sapere, la tua opinione conta!

Come migliorare il WiFi in hotel con il controllo di banda per utente

WiFi in hotel

Le reti WiFi delle strutture ricettive devono disporre di funzioni di gestione della banda wireless affidabili per migliorare l’esperienza WiFi degli ospiti. Tanaza permette agli hotel di fornire un servizio di connessione WiFi performante grazie alla nuova funzionalità di controllo di banda per utente.

Secondo un’indagine condotta da Forbes, circa il 50% degli ospiti di hotel e catene alberghiere considerano il WiFi gratuito una priorità. I turisti si aspettano di trovare un accesso guest a internet veloce per navigare sul web, per rimanere in contatto con amici e familiari su Whatsapp e tramite i social media, per caricare le foto della loro vacanza su Instagram e Facebook, per ascoltare musica su YouTube e guardare video in streaming su Netflix, etc. Allo stesso tempo, chi viaggia per affari si aspetta di poter contare su un servizio WiFi affidabile per condividere file di lavoro su Google Drive, per effettuare videoconferenze su SKype, chiamate VoIP e Whatsapp, per accedere alle email, etc. Poiché soddisfare le esigenze degli ospiti è essenziale per migliorare la fedeltà dei clienti e aumentare il numero di prenotazioni presso la propria struttura, è importante allocare la banda dell’hotel in modo appropriato.

In generale, i fattori principali che contribuiscono al consumo di banda negli hotel sono: l’ambiente e le dimensioni della struttura ricettiva, il numero di utenti connessi alla rete WiFi dell’hotel nello stesso momento e l’uso di internet da parte degli ospiti dell’hotel – dalle applicazioni che consumano poca banda, come ad esempio navigare sul web o inviare messaggi su Whatsapp, alle applicazioni che richiedono un uso pesante di banda, come ad esempio le chiamate video e i video in streaming. Considerando il numero crescente di dispositivi usati per utente e la proliferazione di applicazioni internet, è difficile fornire un’esperienza WiFi ottimale a tutti gli ospiti connessi all’hotspot WiFi dell’hotel nello stesso momento. Tanaza aiuta le strutture ricettive a risolvere questo problema.

Tanaza ha appena rilasciato la nuova funzionalità “Controllo di banda per utente”, che permette agli amministratori di rete degli hotel di fissare il limite di banda della WLAN guest per utente.

controllo di banda per utente

Tanaza permette di limitare la banda di rete per utente e per SSID, allo stesso tempo. Ad esempio, se l’IT manager di un hotel dispone di 25Mbps di banda totale, può allocare 20Mbps per l’accesso guest al WiFi su un SSID e i rimanenti 5Mbps su un SSID separato per il personale dell’hotel. Allo stesso tempo, tenendo conto che 20Mbps di banda sono disponibili per il guest WiFi, può decidere di mettere a disposizione di ogni utente 300Kbps.

Con lo strumento innovativo di limite di banda wireless di Tanaza, gli amministratori di rete possono stabilire il limite di upload e download per utente, a livello di SSID. Questo significa che la prestazione del WiFi è la stessa per tutti gli ospiti connessi alla rete WiFi dell’hotel nello stesso momento.

L’aspetto più innovativo della funzionalità di controllo di banda per utente di Tanaza è la capacità di evitare il cosiddetto “hogging” di banda, termine usato per identificare gli utenti che consumano più banda di atri utenti concorrenti connessi alla rete rete WiFi. Infatti, la nuova funzionalità di Tanaza permette agli ospiti di superare il limite di banda per alcuni secondi quando usano un servizio WiFi. Ad esempio, supponiamo che l’IT manager dell’hotel configuri una WLAN guest con un limite di banda di 3Mbps. Quando un ospite dell’hotel userà un’applicazione internet, come ad esempio lo streaming di un film su Netflix, sarà in grado di usare temporaneamente più banda di quella disponibile. Allo stesso tempo, per alcuni secondi, l’utente consumerà più banda rispetto agli altri utenti connessi alla rete simultaneamente.

La funzionalità di controllo di banda per utente di Tanaza ha il vantaggio di fornire un servizio WiFi affidabile e veloce a tutti gli ospiti dell’hotel connessi allo stesso SSID, nella stessa misura e indipendentemente dall’uso di internet. Fornendo un servizio WiFi performante in grado di soddisfare le esigenze degli ospiti, gli albergatori possono migliorare la guest loyalty e attirare un maggior numero di turisti.

>> Vuoi stimare la banda necessaria per la rete WiFi del tuo hotel? Prova il nostro strumento gratuito Access Point Selector!

Nuova funzionalità: controllo di banda per utente

controllo di banda per utente

Tanaza ha appena rilasciato una nuova funzionalità: il controllo di banda per utente.

Tanaza permette agli amministratori di rete di limitare la banda di rete disponibile per SSID. Ad esempio, in un hotel che ospita solo 2 persone, il responsabile IT può configurare un SSID con un limite di banda di 10Mbps. Se il primo ospite usa 7Mbps, il secondo ospite avrà a disposizione i rimanenti 3Mbps. Di conseguenza, la banda disponibile non è equamente divisa tra i due utenti WiFi.

Con la nuova funzionalità di controllo di banda per utente, gli amministratori di rete possono limitare l’uso della banda a tutti gli utenti connessi alla rete WiFi. Il limite di banda, in questo caso, è stabilito a livello utente e non a livello globale (SSID). Questo significa che la prestazione del WiFi è la stessa per tutti gli ospiti connessi alla rete WiFi dell’hotel. Inoltre, la nuova funzionalità di Tanaza permette agli utenti di superare il limite di banda per alcuni secondi quando usano un servizio WiFi. 

Ad esempio, in un hotel che ospita 5 persone, l’amministratore di rete può limitare la banda dell’SSID dell’hotel a 10Mbps. Inoltre, può allocare 2Mbps di banda per ogni utente WiFi. In questo modo, tutti i 5 ospiti potranno usare la stessa quantità di banda, fino a 2Mbps, mentre navigano sulla rete WiFi dell’hotel.

Questa nuova funzionalità permette di risolvere problemi relativi alla prestazione delle reti WiFi, soprattutto negli ambienti dove l’esperienza dell’utente è fondamentale, come ad esempio hotel, sedi di eventi fieristici, etc.

limitare la banda wireless per utente

6 step per gestire le tue reti e hotspot WiFi dal cloud con Tanaza

gestione reti wifi da remoto

 

Vediamo insieme gli step principali per iniziare a gestire le tue reti WiFi usando il software Tanaza con successo.

Tanaza è il software multivendor che ti permette di installare, gestire e monitorare le tue reti WiFi e i tuoi access point di vendor diversi dal cloud, da remoto, in modo semplice e immediato. Segui i 6 passaggi di seguito e realizza il tuo progetto WiFi affidandoti a Tanaza.

 

1. Configura il tuo account Tanaza Cloud

 

Per aggiungere i tuoi access point al tuo account Tanaza Cloud, devi prima associarli alla tua rete, in questo modo:

  • Crea la tua rete: puoi scegliere se creare una rete personalizzata o usare la rete già configurata da Tanaza sul tuo account

 

add an access point

 

  • Crea i tuoi SSID: scegli dei nomi semplici e appropriati per i tuoi SSID, per poterli associare alla rete di appartenenza in modo immediato. Esempio: l’SSID “Hotel Guest” appartiene alla rete “Hotel” e l’SSID “Ristorante Guest” appartiene alla rete “Ristorante”.

 

creare un nuovo SSID

 

  • Configura i tuoi SSID: un SSID può avere configurazioni di sicurezza wireless diverse, come ad esempio la protezione tramite password WEP/WPA, il captive portal con registrazione tramite splash page, oppure può essere configurato senza autenticazione (rete aperta).

 

sicurezza reti WiFi

 

nuova rete WiFI con Tanaza

 

CONSIGLIO: con Tanaza, una rete (Network) è composta da access point e ogni access point può essere associato a uno o più SSID. Ogni SSID può essere connesso a multipli access point allo stesso tempo, anche se non appartengono alla stessa rete. In questo modo, puoi separare le tue installazioni WiFi gestite con Tanaza creando singole reti per ognuna di esse. Inoltre, tieni presente che di default tutti gli account Tanaza Cloud hanno una rete già creata chiamata “My Network”.

 

2. Installa il firmware Tanaza sul tuo access point

 

Con Tanaza puoi monitorare e configurare i tuoi access point da remoto, dal cloud. Per farlo, devi installare il firmware Tanaza sul tuo dispositivo WiFi, tenendo presente che ogni access point ha un metodo di “flashing” diverso. Consulta la lista dei dispositivi WiFi supportati da Tanaza per info più dettagliate in merito. Una volta flashato il tuo dispositivo WiFi, vedrai un nuovo Open SSID dal nome “Tanaza”.

CONSIGLIO: Una volta installato, il tuo access point si riavvierà e proverà a connettersi a internet e all’infrastruttura cloud di Tanaza. Se l’AP riesce a connettersi a internet con successo, tutti gli utenti che da quel momento accederanno alla rete WiFi attraverso l’SSID aperto “Tanaza” potranno navigare sul web. A questo punto, l’access point proverà a connettersi all’infrastruttura Cloud di Tanaza e se avrà successo potrai aggiungere il dispositivo WiFi al tuo account Tanaza Cloud. Al contrario, se l’AP non riuscirà a connettersi a internet, gli utenti non potranno navigare sul web attraverso l’SSID aperto “Tanaza” e, di conseguenza, non potrai aggiungere il dispositivo WiFi al tuo account Tanaza Cloud.

 

3. Aggiungi il tuo access point gestito con Tanaza al tuo account Cloud

 

Per aggiungere un access point al tuo account Tanaza Cloud, connetti l’AP a un dispositivo (router/switch) in grado di trasmettere la comunicazione tra l’access point e Tanaza Cloud. Non appena il tuo access point raggiungerà Tanaza cloud, lo potrai associare a una delle tue reti.

 

aggiungi un AP alla tua rete

 

CONSIGLIO: se il tuo access point non riesce a essere raggiunto dal cloud di Tanaza, controlla che il dispositivo sia stato flashato correttamente (in questo caso l’SSID “Tanaza” di tipo Open sarà visibile da tutti i tuoi dispositivi WiFi), che il router/switch abbia assegnato un indirizzo IP al tuo AP (in caso contrario l’access point gestito tramite Tanaza presenterà l’indirizzo IP di fallback 192.168.66.1), o che il router non blocchi il tuo access point.

 

4. Attiva gli SSID sul tuo access point gestito tramite Tanaza

 

Ogni access point gestito con Tanaza supporta fino a 8 SSID, di cui uno comprende il captive portal con la relativa splash page di autenticazione. Per abilitare un SSID su un AP, accedi alla configurazione “Access Point” nel tuo account Tanaza Cloud e seleziona “SSIDs”. Vedrai la lista degli SSID che possono essere attivati. Una volta scelto un SSID, clicca su “Apply” per salvare le modifiche. L’Access point si riavvierà e l’SSID sarà visibile e pronto all’uso.

attivare un nuovo SSID

 

CONSIGLIO: puoi creare diversi tipi di SSID a seconda del tipo di location che gestisci e della tipologia di utenti che si connetteranno all’hotspot WiFi. Ad esempio, nel caso di una rete WiFi di un hotel, puoi configurare SSID separati per i tuoi ospiti, il personale e il manager della struttura, e assegnare a ognuno di questi gruppi un metodo di autenticazione alla rete diverso.

 

5. Associa la tua splash page a un SSID

 

Per associare una splash page per l’autenticazione degli utenti alla tua rete WiFi devi abilitare il captive portal sull’SSID selezionato dal tuo account cloud. Per farlo, clicca su “Wireless Security” dal pannello di configurazione dell’SSID e seleziona “Splash Page with Editor”.

attivare il captive portal

Per accedere all’editor per la configurazione di splash page responsive e multi-lingua, clicca sul menu a discesa nell’angolo in alto a destra del tuo account Tanaza Cloud e seleziona “Go to Splash Editor”.

 

splash page editor

 

Una volta entrati nell’Editor, si può creare la propria Splash Page usando uno dei vari template disponibili. Non appena creata la splash page, è possibile associarla a qualunque SSID in modo semplice e immediato.

 

configura la splash page

 

Inoltre, Tanaza ti permette di invitare i tuoi clienti (aka collaboratori) per personalizzare le loro pagina di accesso al WiFi.

 

collaboratori splash page per SSID

 

CONSIGLIO: sfruttando la splash page, puoi far accedere i tuoi utenti alla tua rete WiFi tramite account social (Facebook, Instagram, Twitter, etc.) con il social login o attraverso la compilazione di form personalizzati, raccogliendo così dati molto utili con facilità. Inoltre, puoi offrire il WiFi a pagamento aggiungendo i tuoi coupon alla splash page, oppure puoi promuovere i tuoi prodotti e servizi con banner e video, con o senza rotazione.

 

6. Raccogli i dati degli utenti dalla Social Dashboard

 

Ora che la tua installazione wireless gestita tramite Tanaza funziona con successo e i tuoi utenti utenti possono accedere al tuo hotspot WiFi con semplicità, non ti resta che raccogliere i dati ottenuti tramite il processo di autenticazione alla rete WiFi attraverso la Dashboard per l’analisi dei dati di Tanaza. Questa piattaforma ti permette di analizzare le informazioni personali sui tuoi utenti WiFi, filtrare i dati ed esportare il database in formato CSV o XML, per poi importarlo su qualunque CRM e piattaforma di marketing. Inoltre, da qui, puoi gestire i tuoi coupon e crearne di nuovi per fornire il WiFi a pagamento ai tuoi clienti.

social dashboard per analisi dati

 

Seguendo questi 6 passaggi, sarai pronto a gestire in modo semplice ed efficace le tue reti WiFi e i tuoi access point con Tanaza, dal cloud, in qualunque momento e ovunque tu sia.