+39 02 94750217 sales@tanaza.com

CRA e ANAS progettano le smart road basate sul WiFi in Italia

da | Mar 6, 2018 | Ultime novità | 0 commenti

Anas

Carlo Ratti Associati (CRA) e ANAS, l’azienda che gestisce le strade e le autostrade italiane, stanno progettando la realizzazione di autostrade smart in Italia.

Il 2018 si presenta come l’anno all’insegna dell’innovazione nel mercato dell’IoT, che vede lo sviluppo di nuovi oggetti e auto smart. L’Italia sta seguendo il trend, rivoluzionando il sistema delle proprie infrastrutture autostradali grazie al progetto Smart Road elaborato da CRA e ANAS. Lo scopo del progetto è di modernizzare le strade e autostrade italiane, migliorando la sicurezza e la gestione del traffico con l’installazione di droni e “pali volanti”, ossia pali di rilevamento smart basati su servizi di connessione WiFi, che copriranno 2.500 chilometri di strade e autostrade italiane, iniziando con l’autostrada A2 che collega Salerno a Reggio-Calabria.

I pali di rilevamento smart saranno installati a intervalli regolari e avranno diverse funzionalità. La prima sarà di abilitare i droni per fare in modo che condividano dati sulla mobilità in tempo reale ai conducenti e alle autorità sulle autostrade italiane. Inoltre, i droni saranno usati per trasportare materiale di primo soccorso in caso di incidenti stradali. La seconda sarà di raccogliere informazioni utili sul livello di inquinamento e umidità, sulla velocità del vento e altre condizioni metereologiche, che permetteranno ai conducenti di rimanere sempre aggiornati sulle condizioni di viabilità di strade e autostrade. Tutte queste informazioni saranno trasmesse attraverso l’uso di hotspot WiFi. Infatti, i pali volanti saranno equipaggiati con un dispositivo wireless che consentirà alle persone in spostamento lungo i 2.500 chilometri coperti dal progetto smart road di accedere e rimanere sempre connessi alla rete WiFi stradale.

Carlo Ratti, promotore del progetto smart road, ha dichiarato: “Con questo progetto, miriamo a sovrapporre un livello digitale all’infrastruttura fisica esistente della nostra rete stradale, per raccogliere dati migliori sulle nostre autostrade.” Inoltre, il fondatore del CRA crede fermamente che i veicoli a guida autonoma sono il futuro e che, a breve, le autostrade faranno parte del cosiddetto “Internet of Roads”. In questo scenario di veicoli autonomi, oggetti smart e comunicazione in tempo reale, la tecnologia WiFi giocherà un ruolo fondamentale.

_

Leggi il case study su Tacira e scopri di più sulle funzionalità di Tanaza WiFi per smart city.