+39 02 8718 8553 sales@tanaza.com

Qual è la frequenza WiFi migliore tra 2.4GHz e 5GHz?

Qual è la miglior frequenza WiFi tra 2.4GHz and 5 GHz?

5GHz vs 2.4GHz. Qual è la migliore frequenza WiFi?

Quando si progetta una rete WLAN, ci si potrebbe chiedere quale sia la migliore frequenza WiFi per l’implementazione della rete. 5 GHz contro 2.4 GHz, qual è la migliore frequenza WiFi? La risposta dipende dalle esigenze della tua rete. Questo articolo ti aiuterà a capire quando è meglio utilizzare la frequenza di banda a 2.4 GHz o 5 GHz per fornire un’esperienza wireless performante.

5GHz vs. 2.4GHz – Una breve spiegazione sulla frequenza WiFi

Una banda di frequenza è il modo in cui i dati wireless vengono trasmessi tra i dispositivi. Queste bande sono onde radio che trasferiscono i dati e possono essere 2.4 GHz o 5 GHz. La differenza principale tra le bande da 2.4 e 5 GHz è la gamma (copertura) e la larghezza di banda (velocità) fornite da queste bande. Ad esempio, la banda a 2.4 GHz offre una copertura a un raggio più lungo; tuttavia, trasmette i dati a velocità inferiori. Invece, la banda a 5 GHz offre meno copertura ma invia i dati a velocità più elevate.

5GHz vs. 2.4GHz – Come scegliere la frequenza WiFi giusta per la tua attività?

Ogni banda di frequenza ha i suoi vantaggi e svantaggi. Le principali differenze tra le due bande sono:

Area di copertura vs. velocità dati

La banda di frequenza a 2.4 GHz copre un’area più ampia e fornisce una gamma più estesa rispetto alla banda a 5 GHz, ma con velocità di trasmissione dati inferiore. Invece, la banda a 5 GHz fornisce un’area di copertura più piccola rispetto alla banda a 2.4 GHz ma con una velocità dati maggiore.

Velocità

La gamma GHz utilizzata da un dispositivo wireless non determina necessariamente la velocità massima del WiFi. L’ambiente in cui verrà creata la rete rappresenta ciò che dovrebbe essere realmente considerato.

Ad esempio, la banda a 2.4 GHz di solito supporta fino a 450 Mbps o 600 Mbps, a seconda del tipo di dispositivo. Tuttavia, poiché tanti dispositivi utilizzano la banda a 2.4 GHz, la congestione che ne risulta può causare connessioni interrotte e velocità inferiori.

Invece, la banda a 5 GHz può sostenere fino a 1300 Mbps. Tende ad essere meno sovraffollata rispetto alla banda a 2.4 GHz perché meno dispositivi la utilizzano e perché ha più canali per i dispositivi da utilizzare rispetto a 2.4 GHz. La velocità massima dipenderà dallo standard wireless supportato dall’access point, ovvero 802.11b, 802.11g, 802.11n o 802.11ac.

Quando si confronta la banda a 2.4 GHz con quella a 5 GHz, quest’ultima fornisce una copertura inferiore. Pertanto, quando la frequenza aumenta, la sua capacità di penetrare oggetti solidi (come i muri) diminuisce, motivo per cui all’inizio la banda a 5 GHz è stata utilizzata principalmente nelle installazioni all’aperto. Ma allo stesso tempo, maggiore è la frequenza, più velocemente vengono trasmessi i dati. Dunque, la banda a 5 GHz trasporta più dati e li invia più velocemente. Se la tua priorità è fornire un’eccellente velocità WiFi, la tua scelta dovrebbe quindi appoggiarsi alla banda 5GHz.

Interferenza

L’altro fattore da verificare è la potenziale interferenza con la gamma di frequenze della rete WiFi. L’interferenza può rallentare una rete in modo significativo e ridurne anche la portata. Ad esempio, per la banda a 2.4 GHz, le due fonti più ovvie di interferenza della rete wireless sono i telefoni wireless e i forni a microonde. Invece, per la banda 5GHz, i telefoni cordless, i radar, i satelliti digitali ei sensori perimetrali rappresentano le interferenze più comuni.

Quando più dispositivi operano sulla stessa frequenza, di solito c’è un’interferenza che può influenzare le caratteristiche del segnale nel punto di ricezione e ridurre la velocità di connessione. La tua connessione WiFi su una particolare banda di frequenza può anche essere più veloce o più lenta a causa dell’interferenza di altri dispositivi.

Le onde utilizzate dalla banda a 2.4 GHz sono più adatte per distanze maggiori e trasmissione attraverso muri e oggetti solidi. Pertanto, 2.4 GHz è più conveniente se è necessario fornire un raggio migliore sui dispositivi o se si hanno muri e altri oggetti per cui è necessaria la copertura.

D’altra parte, le onde più corte della banda a 5 GHz la rendono meno capace di attraversare muri e oggetti solidi. Ciò accade a causa delle caratteristiche peculiari delle onde elettromagnetiche: a frequenze più alte (5GHz), le onde si attenuano maggiormente. Il segnale è quindi facilmente influenzato da più ostacoli come muri, pavimento, soffitto, porte o altro.

Insoma…

Nel complesso, la frequenza WiFi a 5 GHz subisce meno interferenze da altri dispositivi rispetto alle connessioni WiFi che utilizzano 2.4 GHz. Perciò, se la tua rete WiFi si trova dove ci sono molte interferenze da altri dispositivi/elettrodomestici, rallenta la tua connessione. Ti suggeriamo di indirizzare i tuoi dispositivi sulla frequenza WiFi 5 GHz. Tuttavia, se desideri fornire una maggiore copertura del segnale, conviene utilizzare invece la frequenza a 2.4 GHz.

Tra l’altro, ricordiamo che quando si utilizza la frequenza a 5 GHz, il dispositivo client (smartphone, tablet, laptop o adattatore USB) deve supportare questa frequenza.

Congestione

Quando più dispositivi tentano di utilizzare lo stesso spazio radio, si crea un sovraffollamento. Una connotazione negativa della banda a 2.4 GHz è la sua significativa congestione causata dall’elevato uso di questa banda, non solo per il WiFi ma anche per altri dispositivi, come l’apri porta dei garage, i forni a microonde,i  telefoni cordless ei  dispositivi Bluetooth.

Al contrario, la banda a 5 GHz non è così sovraffollata e ha più canali radio, nello specifico 23 canali funzionanti contro 11 nella banda a 2.4 GHz. Considera inoltre che la disponibilità del canale dipende dal Paese in cui si implementa la rete.

Costo

Infine, bisogna tener conto del fatto che il costo degli access point che supportano 5 GHz è superiore a quello che supporta 2.4 GHz. Questo perché la frequenza 5GHz è arrivata più di recente sul mercato. Inoltre, molti dispositivi a 5 GHz supportano anche le bande 2.4 GHz.

Una soluzione per 2.4GHz e 5GHz

Come detto in precedenza, oggi la maggior parte degli access point moderni supporta bande singole, doppie o anche triple. I nostri Tanaza Powered Devices sono dual-band, il che significa che il punto di accesso può trasmettere contemporaneamente sia la frequenza di 2.4 GHz che quella di 5 GHz, essenzialmente fornendo due reti WiFi e il meglio di entrambi i segnali.

I Tanaza Powered Devices con dual-band possono essere:

  • Dual-band selezionabile. Un dispositivo dual-band selezionabile offre una rete WiFi a 2.4 GHz e 5 GHz, ma è possibile utilizzarne solo una alla volta. Con Tanaza puoi “dire” all’access point quale banda utilizzare.
  • Dual-band simultaneo. Un dispositivo dual-band simultaneo trasmette contemporaneamente frequenze separate da 2.4 GHz e 5 GHz, offrendoti due frequenze tra cui scegliere quando si esegue la configurazione della rete. Con Tanaza, puoi anche assegnare lo stesso SSID a entrambe le bande. Quindi l’access point vede solo una singola rete, anche se entrambe le bande stanno funzionando. Il vantaggio di avere entrambe le bande in esecuzione simultaneamente di solito vince sulla differenza di costo.

Infine, gli access point tri-band trasmettono tre reti contemporaneamente: due segnali a 5 GHz e un segnale a 2.4 GHz. Questo serve ad evitare una congestione nella rete. Se hai più dispositivi che utilizzano in modo notevole una connessione a 5 GHz, potresti trarre vantaggio dallo spendere un po’ di più per un dispositivo tri-band.

Scopri i Tanaza Powered Devices

Esplora la nostra selezione di access point WiFi e goditi un’esperienza Tanaza fuori dagli schemi.

Scopri i Tanaza device
Mockup-tanaza-os

TanazaOS, il nuovo Sistema Operativo per la gestione in cloud di reti WiFi e access point

TanazaOS, il nuovo Sistema Operativo per la gestione in cloud di reti WiFi e access point

 TanazaOS,  il nuovo Sistema Operativo per la gestione in cloud di reti WiFi e access point

Tanaza è orgogliosa di presentare TanazaOS, il nuovo sistema operativo per access point WiFi basato su Linux.

Tanaza OS è un sistema operativo che disaggrega completamente hardware e software in quanto è supportato da diversi modelli di access point e dispositivi networking open-hardware, offrendo ad aziende e operatori del WiFi una possibilità senza precedenti di separare la propria scelta di hardware da quella di software, con considerevoli risparmi in termini di costi ed efficienza.

TanazaOS permette di installare, configurare e monitorare via cloud centinaia di access point in maniera rapida e intuitiva grazie alla sua interfaccia web responsive.

TanazaOS sarà costantemente aggiornato per assicurare il rilascio di nuove funzionalità, evitare ogni eventuale vulnerabilità e garantire una totale stabilità e sicurezza.

Importante: TanazaOS non sostituirà il software Tanaza All in One.

TanazaOS è specificamente concepito intorno a quattro funzionalità principali:

 

  • Self-provisioning
  • Configurazione centralizzata
  • Gestione di reti multisito
  • Monitoraggio da remoto.

 

Il nuovo prodotto sarà disponibile sul mercato a partire dal prossimo mese; scopri tutte le funzionalità di TanazaOS e testalo in anteprima con la nostra demo interattiva online.

 

L'interfaccia web responsive di TanazaOS

Prenota una demo guidata con uno dei nostri consulenti e scopri tutto su TanazaOS.

 

Ricevi aggiornamenti sulle funzionalità di TanazaOS e sulla data di rilascio.

 

In Italia il WiFi resta più veloce delle connessioni da rete mobile

In Italia il WiFi resta più veloce delle connessioni da rete mobile

WiFi advertising: how to leverage WiFi networks in public places

Uno studio condotto da OpenSignal, organizzazione specializzata nella mappatura della copertura wireless, dichiara che il WiFi, in Italia, continua ad offrire una connessione più veloce della rete mobile.

Secondo la ricerca di OpenSignal, la velocità media di scaricamento del WiFi in Italia è di 19,9 Mbps contro i 17,4 della rete mobile. Il merito, in questo caso, è della presenza capillare di reti fisse su fibra o comunque ad alta velocità.

Per quanto invece riguarda la differenza tra la velocità di scaricamento della rete 4G e quella del Wi-Fi, anche in Italia la rete mobile è superiore: +2.8 Mbps. Al 31 marzo scorso, OpenSignal ha certificato che, in ambito 4G, Vodafone “realizza[va] il miglior risultato per l’accessibilità alla rete, per la velocità di connessione e di download a livello nazionale ed [era] prima, da sola a pari merito, per velocità e disponibilità nelle 10 maggiori città italiane”, in quanto garantiva un accesso alla rete 4G dell’84% del totale di sua competenza (+4% rispetto a ottobre 2017) e una velocità di download pari a 33,9 Mbps (+1,6 Mbps rispetto a ottobre 2017).

Studio OpenSignal: Velocità WiFi vs Mobile

Fonte: OpenSignal

 

I paesi in cui le connessioni WiFi risultano più veloci di quelle da rete mobile sono quelli in cui le connessioni domestiche si sono sviluppate maggiormente: in particolare, i tre stati in cui le misurazioni da WiFi sono risultate nettamente più veloci di quelle da rete mobile sono Hong Kong (con una media di 53,3 Mbps della rete fissa contro i 14,7 di quella mobile), Singapore (72,8 Mbps del WiFi contro i 38,8 della rete mobile) e Stati Uniti (42,4 Mbps della rete fissa contro i 17,2 di quella mobile). Anche nelle nazioni che hanno una linea relativamente giovane o in fase di rinnovamento, generalmente la velocità del WiFi è superiore quella delle reti mobili: la Corea del Sud fa registrare 56,3 Mbps del WiFi contro 45 Mbps della rete mobile e la Romania 35,6 contro 19,1.

La velocità delle connessioni mobili supera invece quella del WiFi in 33 paesi al mondo: in Australia, la rete fissa si ferma a una media di 21,6 Mbps mentre quella mobile presenta una media di 34,6 Mbps; in Austria la rete fissa si attesta a 20,7 Mbps contro i 25,6 di quella mobile; in Repubblica Ceca a 18,6 contro 28,8 Mbps); in Libano la velocità media delle connessioni WiFi è soltanto di 2,5 Mbps mentre quella delle reti LTE raggiunge i 14,8 Mbps.

L’arrivo, entro il 2019, delle prime reti 5G, con una velocità teorica di 100 Mbps e la promessa di una rete ancora più affidabile e stabile, potrebbe cambiare le regole del gioco. Ma il WiFi non perderà la sua importanza: è una rete più economica, supportata da tantissime categorie di prodotti, e ha una maggior capacità nei punti dove il traffico è più congestionato rispetto alla rete mobile.

Ecco Hiro: il nuovo logo di Tanaza

Ecco Hiro: il nuovo logo di Tanaza

Hiro, il nuovo logo di Tanaza

Tanaza è stata fondata con l’idea di sviluppare un tool sofisticato che fosse così smart da poter essere facilmente integrato con qualsiasi dispositivo, di qualsiasi vendor.

Oggi abbiamo interamente trasformato il nostro brand per comunicare al meglio la visione di Tanaza: creare reti Wi-Fi affidabili ed efficienti, abbattendo i costi attraverso la disaggregazione tra hardware e software.

Il nostro nuovo logo

 

Nel 2018 il nostro team di design, in partnership con l’agenzia Copystudio, ha realizzato un logo per Tanaza totalmente nuovo, che riflettesse appieno la nostra vision.

Il termine “rete” è stato l’ispirazione fondamentale per il modo in cui desideriamo comunicare il nostro brand. Tuttavia, ci siamo resi conto che elementi grafici come linee e punti non erano abbastanza per delineare la nostra nuova idea di brand. Volevamo un concetto memorabile che potesse essere chiaramente riconoscibile e di immediata comprensione. Volevamo un logo d’impatto, che impersonasse la meticolosità con la quale abbiamo sviluppato il nostro prodotto e che riflettesse la qualità e l’affidabilità del nostro software. Per questo, abbiamo pensato – chi meglio di un ragno può rappresentare la creazione di una rete robusta e impenetrabile?

Siamo orgogliosi di presentare HIRO: il nuovo simbolo per la nostra community di professionisti del Wi-Fi.

Tanaza ha creato un simbolo. Un marchio originale che rappresenta i nostri valori condivisi. Un’ icona per la nostra community di professionisti del Wi-Fi che abbracciano l’open networking.

Abbiamo anche aggiornato il nostro logotipo, ridisegnando con cura le nostre lettere e prestando particolare attenzione alla “a”, che è ripetuta 3 volte nella parola Tanaza. Inoltre, abbiamo cambiato il nostro colore primario: abbiamo deciso di abbandonare l’arancione acceso che ci ha permesso di differenziarci sin dall’inizio nel settore del Wi-Fi. Il nostro nuovo logo è prevalentemente bianco e nero, per bilanciare la forte identità del nostro nuovo marchio.

 

Il WiFi marketing come efficace strumento per generare contatti e fidelizzare clienti

Il WiFi marketing come efficace strumento per generare contatti e fidelizzare clienti

WiFi Marketing - il WiFi come strumento di marketing

 

 

 

Negli ultimi anni, un numero sempre maggiore di attività commerciali ha adottato il WiFi marketing per testare nuove strategie al fine di coinvolgere i propri clienti in programmi di fidelizzazione, attività promozionali, campagne e offerte mirate. Il WiFi marketing è oggi riconosciuto come potente strumento che consente a negozi e locali di offrire ai propri clienti un’esperienza migliore, incentivandoli a trascorrere più tempo all’interno della location.

In un sondaggio di Devicescape, il 62% dei proprietari di attività commerciali intervistati ha dichiarato che, da quando ha messo a disposizione il WiFi, i clienti trascorrono mediamente più tempo nei loro negozi. Inoltre, il 50% degli intervistati ha dichiarato che i clienti sono disposti a spendere di più quando hanno accesso a una rete WiFi all’interno dell’esercizio commerciale. In questo articolo, spiegheremo come usare il tuo WiFi come efficace strumento di marketing.

Offrire un servizio WiFi gratuito all’interno del tuo esercizio commerciale rappresenta un vero valore aggiunto e ti permette di migliorare l’esperienza complessiva della tua clientela; inoltre, grazie agli strumenti di cattura dei dati, è anche un modo efficace per raccogliere informazioni personalizzate sui tuoi clienti, sulle loro abitudini e preferenze. Infatti, con Tanaza è possibile attivare il Social Login, un processo di autenticazione attraverso i più usati social media come Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram ecc.

Appena i tuoi clienti si connettono al WiFi, i loro dati (ad esempio, sesso, età, città, numero di telefono e indirizzo email) sono automaticamente raccolti e disponibili sulla tua dashboard online. Ti suggeriamo di utilizzare un approccio permission-based offrendo ai tuoi clienti la possibilità di fare opt-in.

Potrai utilizzare i dati raccolti attraverso il processo di autenticazione alla tua rete WiFi per individuare i trend del tuo mercato di riferimento, conoscere meglio la tua clientela e sviluppare una strategia ad-hoc, targettizzando segmenti specifici a cui inviare newsletter e comunicazioni personalizzate. Potrai inoltre tenerti in contatto con i tuoi clienti informandoli sui tuoi eventi e le tue offerte speciali per incentivarli a tornare nella tua location.

How WiFi can become your new marketing tool? WiFi for Marketing

Inoltre, abilitando la funzionalità di social login, il tuo hotspot WiFi ti consentirà di ottenere un’alta visibilità sui social media: potrai infatti chiedere ai tuoi clienti di dare un “Mi Piace” alla tua pagina Facebook, effettuare il check-in nel tuo locale o negozio, recensire la tua attività su TripAdvisor: secondo un sondaggio di BrightLocal, infatti, l’86% dei consumatori legge recensioni e si informa online prima di decidere se recarsi o meno in un bar o ristorante.

Il social login come metodo di accesso al WiFi ha molti vantaggi, leggi questo articolo per ulteriori approfondimenti.

Il WiFi nella tua location permette anche di personalizzare l’esperienza dei tuoi clienti. Il software Tanaza, infatti, riconosce i clienti che si sono connessi in precedenza alla tua rete, in modo che questi possano riconnettersi automaticamente e questo contribuisce a creare un’esperienza di “WiFi come a casa”. Puoi inoltre reindirizzare i tuoi clienti verso una landing page specifica o verso il tuo e-commerce, incentivandoli ad acquistare i tuoi prodotti online attraverso promozioni dedicate.

Questo è particolarmente utile per il settore retail, perché consente di sfruttare la pagina di login personalizzabile di Tanaza per promuovere il tuo brand, i tuoi prodotti e i tuoi servizi e rivolgerti alla tua clientela in modo personalizzato. Ad esempio, puoi fornire codici sconto ai nuovi clienti da utilizzare alla prossima visita, utilizzandoli come metodo per incentivarli a tornare nel tuo esercizio commerciale.

How WiFi can become your new marketing tool? WiFi for Marketing

WiFi a pagamento: come configurare un sistema di couponing

WiFi a pagamento: come configurare un sistema di couponing

WiFi a pagamento - configurazione del sistema di couponing Tanaza

Installare hotspot WiFi nei luoghi pubblici è oggi un servizio fondamentale che consente di migliorare l’esperienza dei clienti, conoscerli meglio e interagire con loro. Se è vero che di solito gli utenti si aspettano di potersi connettere a una rete WiFi gratuitamente, in alcuni casi particolari sono disposti a pagare per avere accesso ad internet. Infatti, in uno studio condotto da Devicescape su un campione di 3.000 persone intervistate, circa il 25% ha dichiarato che potrebbe pagare fino a 3 dollari per un’ora di WiFi.

Quando si tratta di offrire connessione WiFi a pagamento, la principale sfida per il fornitore di servizi WiFi è trovare un equilibrio tra il prezzo del WiFi e il servizio offerto. Consigliamo ai fornitori di servizi WiFi di configurare un hotspot a pagamento solo se non sono presenti hotspot gratuiti nella stessa area. L’amministratore della rete WiFi dovrebbe infatti fornire un valore aggiunto ai propri utenti per incentivarli a usufruire del servizio a pagamento. Ad esempio, quando non sono disponibili alternative gratuite o quando l’utente necessita di banda aggiuntiva per la sua navigazione in internet, un servizio di navigazione WiFi a pagamento potrebbe essere percepito come di valore.

Gli ambienti nei quali tipicamente vengono installati hotspot WiFi a pagamento sono luoghi pubblici come aeroporti, stazioni ferroviarie, hotel, villaggi turistici o location per conferenze ed eventi. Utilizzando il sistema di couponing Tanaza per la realizzazione di un hotspot WiFi a pagamento, gli amministratori delle rete WiFi possono gestire la data di scadenza, la durata della sessione, il numero di dispositivi consentiti, la larghezza di banda per SSID e la quantità massima di dati in download e upload, e questo consente di proporre offerte diverse ai propri utenti WiFi.

Una possibile configurazione per un hotspot WiFi a pagamento in un aeroporto, ad esempio, potrebbe prevedere i primi 30 minuti di navigazione gratuita, con dati di upload limitati. Gli utenti che lo desiderano, poi, potranno acquistare dei coupon per una navigazione senza limiti.

La pagina di login personalizzata deve mostrare agli utenti WiFi le diverse opzioni che hanno a disposizione, ad esempio con un messaggio come: “usa il WiFi gratis per 30 minuti. Acquista un coupon per navigare in internet senza limiti”.
I coupon possono essere venduti direttamente alla reception o tramite splash page esterne collegate a sistemi di pagamento o alla piattaforma PayPal.

WiFi a pagamento in aeroporto

Il sistema di couponing di Tanaza consente agli amministratori di reti WiFi di generare rapidamente enormi quantità di coupon e di controllarne l’utilizzo.
Tutti i dettagli a livello di singolo coupon sono memorizzati sulla Tanaza Dashboard: lo stato di utilizzo (utilizzato / non utilizzato), la data di creazione, la data di scadenza, la quota di download, la quota di upload e il numero di dispositivi connessi. I coupon possono anche essere invalidati o ristampati.

Consigliamo agli amministratori di reti WiFi di configurare almeno due SSID pubblici diversi: il primo con larghezza di banda, sessione temporale e numero di dispositivi per utente limitati; il secondo con modalità di accesso coupon, larghezza di banda, sessione e numero di dispositivi per utente illimitati.

Scopri di più su come configurare un hotspot WiFi a pagamento scaricando la presentazione del sistema di couponing di Tanaza!



WiFi a Pagamento: come configurare un sistema di couponing con Tanaza

Altri articoli che ti potrebbero interessare:

Pubblicità tramite WiFi: come sfruttare gli hotspot pubblici a scopi promozionali

Raccogli numeri di telefono verificati attraverso la tua rete WiFi

https://www.tanaza.com/tanazaclassic/it/blog/raccogli-piu-dati-sui-tuoi-utenti-wifi-attraverso-il-social-login-e-i-form-custom/