+39 02 94750217 sales@tanaza.com

4 vantaggi di offrire il Wi-Fi gratuito nei musei

da | Set 26, 2017 | Ultime novità | 0 commenti

wifi gratuito nei musei

In questo articolo vedremo come i musei possono sfruttare il Wi-Fi gratuito per facilitare l’interazione con i visitatori e migliorare i propri servizi con efficacia.

Oggigiorno, sempre più musei si affidano al Wi-Fi per migliorare la qualità dei propri servizi e offrire ai visitatori un’esperienza arricchita. Vediamo i benefici principali di installare un hotspot Wi-Fi nei musei che vogliono offrire la connessione Wi-Fi gratuita ai propri visitatori.

 

1. Migliore esperienza per i visitatori

 

Grazie al Wi-Fi, i musei possono offrire ai visitatori un’esperienza più completa. Infatti, sulle proprie pagine di login, i musei possono aggiungere varie informazioni dettagliate, come ad esempio: il catalogo completo delle mostre, la storia delle opere in esposizione, mappe e itinerari consigliati, e molto altro. In questo modo, il Wi-Fi diventa uno strumento potente per condividere contenuti utili e interessanti con i visitatori del museo. La pagina di login fornita da Tanaza, ad esempio, permette di aggiungere contenuti e informazioni attraverso banner e video. Inoltre, è responsive e disponibile in più di 60 lingue.

 

2. Accesso a internet facilitato e migliore copertura per i visitatori

 

Il Wi-Fi permette ai visitatori di connettersi agli hotspot dei musei in modo molto semplice e da vari dispositivi mobile: non solo smartphone ma anche tablet. Ad esempio, il captive portal di Tanaza consente agli utenti di accedere a una rete Wi-Fi pubblica attraverso vari metodi di autenticazione, come ad esempio il login tramite email, numero di telefono, compilazione di un form e il social login. In particolare, il social login è il processo di registrazione che permette alle persone di autenticarsi a una rete tramite i propri account social, come Facebook, Instagram, Twitter, etc. In questo modo, i visitatori possono accedere alla rete di un museo in modo rapido e semplice. Inoltre, i visitatori possono sfruttare la connessione Wi-Fi gratuita in varie zone del museo: nelle sale espositive, all’ingresso, nelle aree ristorative, ai servizi, etc.

 

3. Servizi di maggiore qualità

 

Quando i visitatori accedono alla rete Wi-Fi di un museo attraverso il captive portal, gli amministratori di rete possono raccogliere un gran numero di dati degli utenti, come ad esempio indirizzi email, numeri di telefono, età, sesso, interessi, etc. Attraverso la dashboard per l’analisi dei dati offerta da Tanaza, i musei possono analizzare una vasta quantità di dati sui propri visitatori e integrarli con varie piattaforme di marketing, come ad esempio MailChimp, a fini statistici e per creare campagne di marketing personalizzate. Ad esempio, l’amministratore di rete di un museo può inviare email personalizzate per informare le famiglie sulle mostre per bambini in programma. In questo modo, i musei possono migliorare in maniera efficace la segmentazione dei propri utenti in base alle loro preferenze e ai comportamenti, ed erogare servizi personalizzati e di qualità ai loro visitatori.

 

4. Maggiore visibilità online

 

Il metodo di autenticazione basato sul social login offerto da Tanaza è una strategia vincente per far conoscere il tuo museo a un maggior numero di persone, in modo semplice e veloce. Il social login non solo permette ai visitatori di accedere facilmente alla rete di un museo, ma consente ai musei di aumentare rapidamente la propria visibilità online. Infatti, il Wi-Fi social si basa sui social media, come Facebook e Twitter, che facilitano il modo in cui le persone interagiscono con il tuo museo: ad esempio, puoi chiedere ai visitatori di condividere la loro posizione attraverso un “Check-in” su Facebook o di dare un “Mi Piace” alla tua pagina Facebook. In questo modo più persone sentiranno parlare del tuo museo e potrai attirare nuovi visitatori senza alcuno sforzo. Inoltre, puoi sfruttare i dati degli utenti raccolti attraverso il Wi-Fi social per creare le Facebook custom audience, un potente strumento pubblicitario che aiuta i musei ad aumentare il numero di Mi Piace sulle proprie pagine Facebook e la propria visibilità e l’engagement online. Leggi questo articolo per scoprire nel dettaglio come usare i dati degli utenti WiFi con le Facebook custom audience.

_

Vuoi sapere come sfruttare il Wi-Fi nei luoghi pubblici? Leggi i nostri case study e scopri come i nostri partner usano il Wi-Fi con successo nelle biblioteche, nelle università, e in molti altri luoghi pubblici.