+39 02 94750217 sales@tanaza.com

Come usare Google Analytics con la splash page di Tanaza

da | Nov 22, 2018 | Ultime novità | 0 commenti

How to use Google Analytics with Tanaza splash page

Lo splash page editor è uno strumento di Tanaza che consente agli amministratori delle reti WiFi di configurare e personalizzare le proprie pagine di login aggiungendo un logo, del testo, link esterni e diversi metodi di autenticazione (ad esempio attraverso l’indirizzo email, il numero di telefono o un account social). Il sistema hotspot di Tanaza consente la raccolta dei dati degli utenti WiFi, che possono essere analizzati e utilizzati per scopi di marketing.

Utilizzando Google Analytics insieme alla splash page Tanaza, i professionisti del WiFi possono comprendere meglio il comportamento dei propri utenti WiFi tracciando e monitorando:

  • Il numero di visualizzazioni della splash page
  • La frequenza di rimbalzo (detta anche bounce rate)
  • Il tempo medio trascorso sulla splash page.

Come impostare il tracciamento di Google Analytics sulla splash page WiFi di Tanaza

Innanzitutto, è necessario generare ed inserire nella configurazione della splash page Tanaza un codice di tracciamento Google Analytics.

Una volta che l’account Google Analytics è attivo ed il codice di monitoraggio è stato impostato, i dettagli di utilizzo della splash page saranno registrati e visibili dalla piattaforma Google Analytics. I primi dati raccolti dalla splash page saranno visibili dopo circa un giorno dall’attivazione del tracciamento.

Perché l’analisi dei dati di Google Analytics è importante

I professionisti del WiFi possono ottenere informazioni utili dall’analisi congiunta dei dati di Google Analytics e quelli sull’utilizzo del WiFi disponibili sulla Dashboard Tanaza; ad esempio, è possibile comprendere in che misura la splash page è in grado di trasmettere un messaggio efficace e di convincere gli utenti ad autenticarsi. Infatti, confrontando il numero di visualizzazioni quotidiane della splash page con il numero quotidiano di utenti autenticati alla rete WiFi, gli amministratori saranno in grado di comprendere se la loro pagina di autenticazione alla rete è chiara a sufficienza.

 

Il metodo di autenticazione non è il più appropriato

Il messaggio sulla splash page non è chiaro, o il valore aggiunto di accedere a internet tramite WiFi con i metodi di autenticazione stabiliti non è sufficiente a convincerli ad autenticarsi. Per aiutare i nostri clienti a migliorare le performance delle proprie pagine di login, abbiamo di recente pubblicato un articolo su come costruire una splash page WiFi efficace.

La landing page non è efficace

Insieme al numero di visualizzazioni della splash page, gli amministratori della rete WiFi dovrebbero tenere in considerazione anche la frequenza di rimbalzo, ovvero la percentuale di visitatori di uno specifico sito web che abbandonano il sito (“rimbalzano”) dopo aver visto solo una pagina.

Se la frequenza di rimbalzo è alta, significa che la splash page della rete WiFi non è efficace e non incoraggia le persone a loggarsi all’hotspot WiFi. Una frequenza di rimbalzo elevata potrebbe essere relativa a una splash page che si carica lentamente a causa di una bassa larghezza di banda, ma la frequenza di rimbalzo riflette anche l’interesse dei clienti nei confronti dell’hotspot Wi-Fi. Al contrario, un basso bounce rate significa che i clienti hanno percepito il WiFi come un valore aggiunto e che la gran parte degli utenti vuole connettersi a quella rete.

How to use Google Analytics with Tanaza splash page

In questo screenshot dalla piattaforma Google Analytics, osserviamo 94 visualizzazioni di pagina, il che significa che 94 utenti hanno visto la splash page di questo hotspot WiFi nella finestra temporale selezionata. Quando questo numero è messo in confronto con il totale di utenti WiFi disponibile sulla dashboard Tanaza, è possibile comprendere quanti utenti si sono effettivamente connessi alla rete hotspot. Il tempo medio speso in pagina è di 33 secondi, il che è positivo perché significa che la splash page WiFi è chiara ed efficace, La frequenza di rimbalzo è bassa, il che riflette l’interesse degli utenti per l’hotspot wifi.

Analizzando il tempo medio speso sulla splash page, gli amministratori della rete WiFi saranno in grado di determinare se l’invito a connettersi all’hotspot è chiaro a sufficienza. Infatti, una sessione breve sulla splash page indica che l’utente non si è perso nel processo e si è connesso ad internet senza problemi. Una media elevata di tempo speso dagli utenti sulla splash page potrebbe indicare che il messaggio non è chiaro a sufficienza e che forse l’utente non sa dove cliccare per autenticarsi ed accedere al network WiFi.

Per concludere, usare uno strumento di monitoraggio come Google Analytics insieme a una piattaforma multi-funzione per la raccolta e l’analisi dei dati WiFi come la dashboard Tanaza aiuta gli amministratori di rete a migliorare le performance dei propri hotspot WiFi identificando dei trend nell’utilizzo della rete da parte degli utenti e mettendo in atto le best practices per ottimizzare le proprie pagine di login.