+39 02 94750217 sales@tanaza.com

Le strategie di pricing più efficaci per i tuoi progetti WiFi (parte 1)

da | Ott 23, 2017 | Ultime novità | 0 commenti

strategie di pricing per progetti wifi

Vediamo insieme le strategie di pricing più efficaci da adottare per realizzare i tuoi progetti Wi-Fi con successo.

Quando si avvia un’attività nel mercato del Wi-Fi è necessario scegliere il metodo di pricing che soddisfi al meglio i bisogni dei propri clienti. Di seguito due tecniche utili per definire il prezzo dei tuoi progetti Wi-Fi con efficacia. Inoltre, puoi fare riferimento ai nostri file Excel per applicare i prezzi ai tuoi progetti Wi-Fi nel modo giusto, a seconda della tecnica di pricing selezionata.

 

1. Strategia di pricing basata sui costi maggiorati

 

Il metodo di pricing basato sui costi maggiorati è un approccio molto comune, ma non è sempre efficace perché ignora del tutto la concorrenza ed eventuali incrementi di costo. Al tempo stesso questa tecnica è facile da applicare e ti permette di generare profitti.

Usa questo metodo se:

  • Non lavori in un mercato troppo competitivo
  • Devi avere la certezza di ottenere un margine di profitto sui servizi venduti
  • Non includi la sostituzione degli access point nel prezzo per gli utenti finali

Non usare questo metodo se:

  • Ci sono molti competitor nel tuo mercato
  • I costi che devi sostenere per fornire il servizio non sono fissi / potrebbero aumentare

 

Scarica il file Excel per calcolare il tuo prezzo 

Come usare il file Excel per la tecnica di pricing basata sui costi maggiorati

Considerando che la strategia di prezzo basata sui costi maggiorati implica l’aggiunta di una percentuale di maggiorazione al costo per unità di prodotto, dovrai inserire nel file i seguenti dati:

  • I tuoi costi fissi
  • I tuoi costi unitari
  • Margine di profitto desiderato

Una volta inseriti questi dati, otterrai il prezzo unitario e il prezzo totale da applicare per i tuoi utenti finali. Ad esempio, puoi decidere di stabilire una tassa iniziale una tantum come costo fisso e di considerare le licenze del software, i costi di hardware (relativi all’acquisto dell’access point) e i costi di installazione costi unitari.

Suggerimenti

  • Non dimenticare nessun costo fisso/unitario
  • Fai una previsione ragionevole dei costi ancora da sostenere
  • Tieni presente che potresti sostenere costi inaspettati che non avevi calcolato
  • Una volta calcolato il prezzo, mettilo in pratica con pochi clienti. Prova a capire se il prezzo individuato è ragionevole, troppo alto o troppo basso.

 

2. Strategia di pricing basata sulla concorrenza

 

Questo metodo è il più semplice per stabilire il prezzo dei tuoi servizi in ambienti molto competitivi. La tecnica dei prezzi basati sulla concorrenza consiste nel fissare i prezzi in base ai prezzi stabiliti dai tuoi competitor. Tuttavia, questo approccio non è molto efficace se non si conoscono le strategie usate dai competitor per individuare i loro prezzi. Il beneficio di questo metodo è la sicurezza, poiché non si rischia di perdere la propria quota di mercato rispetto ai competitor, per lo meno in fase preliminare. I rischi principali legati a questa tecnica di pricing sono due: il fatto che i tuoi competitor possono fissare i loro prezzi usando la tua stessa strategia, e il rischio di esporsi a una “guerra dei prezzi” con gli altri competitor. Infatti, se il tuo prodotto o servizio non è contraddistinto da un forte valore distintivo dovrai diminuire i tuoi prezzi, perdendo così il tuo margine di profitto. Per proteggerti dalle “guerre dei prezzi” devi individuare una nicchia o un segmento di mercato favorevoli e trovare un modo efficace per aggiungere valore ai tuoi prodotti o servizi in quella nicchia specifica.

Usa questo metodo se:

  • I tuoi costi sono inferiori a quelli dei tuoi competitor, e puoi ricavare margini elevati fissando un prezzo simile al loro
  • Stai entrando in un mercato molto competitivo
  • Il tuo prodotto/servizio ha caratteristiche simili a quelli già esistenti sul mercato

Non usare questo metodo se:

  • I tuoi costi sono maggiori di quelli dei tuoi competitor: nel caso in cui abbassassero i loro prezzi, non potresti più competere con loro.
  • Il tuo prodotto/servizio ha un valore che lo contraddistingue dai prodotti/servizi simili già presenti sul mercato: in questo caso, è meglio optare per il metodo dei prezzi basato sul valore (vedi sotto).

 

Scarica il file Excel per calcolare il tuo prezzo 

Come usare il foglio di lavoro Excel per la tecnica di pricing basata sulla concorrenza

Se scegli questo metodo, inserisci nel file i seguenti dati:

  • Prezzi dei competitor
  • Una piccola percentuale che determinerà una fascia di prezzo minimo e massimo per gli utenti finali

Otterrai una scala di valori: adotta un prezzo più basso o più alto in base al livello di maturità e completezza del servizio che stai offrendo. Tieni presente che alcuni clienti hanno un budget più alto, mentre altri – come ad esempio piccole attività quali bar e ristoranti – tendono a spendere meno per i servizi IT.

Suggerimenti

 

  • Non basarti sui solo sui prezzi, ma valuta anche il livello di maturità e completezza dei servizi che i tuoi competitor offrono e prova a capire se rispondono in modo completo ai bisogni dei clienti. Se ritieni che da questo punto di vista ci sia una differenza notevole tra i loro servizi e il tuo, opta per l’approccio di prezzo basato sul valore.
  • Adotta un prezzo maggiore o minore tra quelli appartenenti alla scala di valori individuati, in base al livello di qualità che vuoi fornire.
  • Non smettere mai di testare il tuo prezzo. Se noti che il prezzo testato è accettato da tutti i clienti a cui lo stai proponendo, è probabile che tu stia offrendo un prezzo troppo basso che ti porterà a perdere margini di profitto. Al contrario, se noti che non stai acquisendo nuovi clienti, il tuo prezzo potrebbe essere troppo alto e non in linea con il budget dei tuoi clienti. Testare i tuoi servizi ti permetterà di individuare il prezzo più adatto per i tuoi clienti.