+39 02 94750217 sales@tanaza.com

Quanti dispositivi è possibile connettere a un router WiFi?

da | Mar 22, 2018 | Ultime novità | 0 commenti

dispositivi WiFi connessi al router di una rete WiFi domestica

In questo articolo, parleremo del numero di dispositivi wireless che si possono collegare  al router WiFi della propria rete domestica.

Con il rapido sviluppo dell’Internet of Things e la proliferazione di dispositivi wireless sul mercato, capita spesso che con un solo router WiFi non si riesca a gestire un numero elevato di dispositivi connessi simultaneamente alla propria rete WiFi domestica. 

Tablet, smartphone, computer, smartwatch, illuminazione smart e telecamere di sicurezza sono solo alcuni esempi di oggetti smart che possono essere connessi al router della propria rete WiFi domestica per accedere a internet, e possono persino essere controllati da remoto. Tuttavia, la banda disponibile non è illimitata e, prima o poi, il router WiFi a uso domestico non sarà più in grado di gestire tutti i dispositivi connessi. Infatti, l’abuso del router di casa e il sovraccarico della banda possono causare rallentamenti alla connessione a internet. Inoltre, a causa dell’effetto Joule, il router di casa potrebbe surriscaldarsi e smettere di funzionare se troppi dispositivi sono connessi a esso. Da ultimo, ma non meno importante, è importante ricordare che con troppi dispositivi WiFi connessi simultaneamente in uno spazio ristretto si creano interferenze e, di conseguenza, le prestazioni del router WiFi diminuiscono.

Nelle configurazioni più usate, in genere, il limite massimo di dispositivi wireless connessi imposto dal pool degli indirizzi IP è circa 250. In realtà, il valore della velocità degli access point fornisce solo una stima del numero massimo di dispositivi che un router WiFi può effettivamente gestire. Ad esempio, in media, un router WiFi con una velocità di 500 Mbps che gestisce 100 dispositivi connessi potrà fornire solo 5 Mbps di velocità per ogni dispositivo. Questo calcolo è giusto a livello teorico, infatti: 500/100 = 5. Per risolvere questo problema e ottimizzare la performance di un rete WiFi è consigliabile aggiungere un altro o più router all’infrastruttura della propria rete WiFi domestica. In questo modo, il carico della rete è ben distribuito e si possono evitare problemi di surriscaldamento e sovraccarico.

Tanaza ti permette di stabilire il numero massimo di utenti concorrenti per garantire un’esperienza WiFi performante ai tuoi clienti. Inoltre, hai la possibilità di limitare il numero di dispositivi connessi per utente WiFi. Questa funzionalità è particolarmente utile per gli hotel e le location che gestiscono un numero elevato di ospiti.